E’ il miglior modo. Ti sarai ormai reso conto che i social media non sono facili da gestire come pensavi. Credevi che bastasse pubblicare regolarmente per vedere il pubblico crescere e i profitti aumentare. Invece ti sei reso velocemente conto che non è così, anzi: più i tuoi follower aumentano, più è difficile raggiungerne una percentuale elevata.

E così i tuoi post, nonostante l’impegno che ci metti, rimangono sulla bacheca a collezionare giusto i like dei colleghi e degli amici.

Ormai avrai capito che le performance dei tuoi post dipendono da tantissimi fattori, e che l’unico modo di “battere” l’algoritmo di Facebook è fare anche pubblicità a pagamento. Ma i contenuti che pubblichi sui social, ancor prima di essere promossi, devono essere interessanti. E come si fa a diventare più interessanti per il proprio pubblico sui social network?

Il tone of voice e il messaggio sui social

Se credi che ai tuoi follower possa interessare spassionatamente leggere ogni giorno la pubblicità del tuo prodotto, ti sbagli. Sarà necessario trovare un linguaggio adatto a dialogare con il tuo pubblico (il tone of voice) e dei messaggi da veicolare. Ma come sceglierli? Devi trovare un filone narrativo che sia in linea con il tuo prodotto E con il pubblico. Se vendi un prodotto per persone di mezza età dovrai scegliere un tono di voce molto diverso da quello che useresti con dei teenager, e allo stesso modo il messaggio sarà diverso.

In questo articolo, vogliamo provare a descrivere una strategia che funziona per molte categorie di pubblico differenti e che riscuote molto successo, ma che è anche difficile da attuare e portare a termine con successo: il real time marketing.

Il real time marketing e i migliori casi scuola

Il real time marketing è una branca del marketing che si è sviluppata molto proprio grazie alla reattività dei social. Siccome la pubblicazione sui social non è rigida come quella sui media tradizionali, alcuni brand hanno iniziato a sfruttare la possibilità di intervenire quasi in tempo reale sulle notizie per promuovere i propri prodotti e, soprattutto, strappare un sorriso.

 

ceres real time marketing

L’esempio forse più noto è quello di Ceres, che con il suo tono dissacrante e le sue idee fuori dal comune è sempre in prima linea: che si tratti dei mondiali di calcio o di Sanremo, così come della notizia della scoperta di acqua su Marte o di un episodio di Uomini e Donne, il team di Ceres è sempre pronto a pubblicare un contenuto divertente e ironico. E i risultati si vedono: i loro post hanno una quantità di interazioni incredibile.

Sappiamo cosa stai pensando: “facile per loro, vendono birra ad un target giovane”. Vero, ma il real time marketing è democratico e, con una buona idea e tanta creatività, si può applicare a tutti. Davvero a tutti.

 

barilla real time marketing

Uno storico esempio è quello di Barilla, molto legata al mondo degli sport, che ha saputo creare scalpore con alcune perle come “ci hanno cotto in 90 minuti” tra suoi follower durante gli ultimi mondiali. Una grafica semplicissima e riconoscibile, con i colori del brand, la foto di un pezzo di pasta e il testo. Basta così poco per ottenere un successo straordinario sui social e diventare virali. Un discorso simile vale per i fazzoletti Tempo, ma sono tantissimi i brand che si lanciano in questa tipologia di contenuto, soprattutto in momenti “caldi” come Sanremo, in cui la mania dei social è all’apice.

Come iniziare a fare real time marketing

La cosa più importante per riuscire a fare real time marketing  è una buona idea. Per questo il coinvolgimento di tutto il team in un brainstorming è essenziale. Ma le buone idee possono nascere solo dalla conoscenza della materia: per questo è fondamentale preparare un calendario con i principali eventi di cui tenere traccia, da quelli sportivi a quelli televisivi.

tempismo real time marketing

Ma l’aspetto più importante di questa strategia è il tempismo: si possono avere idee straordinarie, ma se arrivano con un ritardo di tre giorni sulla notizia il potere virale ne risentirà. Di nuovo, diventa quindi importante giocare bene la partita e promuovere il contenuto con la pubblicità. Solo in questo modo si potrà garantire la visibilità necessaria, e sperare di ottenere la viralità che pensi che meriti. Ma questo, ci dispiace, lo deciderà il pubblico.

 

Vorresti riuscire a fare real time marketing sui tuoi canali social ma non sai da dove cominciare? Scrivici e raccontaci di che prodotto ti occupi e a chi ti rivolgi, saremo felici di aiutarti.

Il Real Time Marketing per avere successo sui social media ultima modifica: 2017-11-16T07:12:22+02:00 da Ilaria Cazziol

Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione alcuni dei quali rientrano nella responsabilità di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito o cliccando in qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso leggi l'Informativa sulla Privacy e la Cookie Policy.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close