Quante email promozionali ricevi ogni giorno?

Ognuno di noi quotidianamente riceve un numero elevato di messaggi di posta elettronica, diventa dunque fondamentale differenziarsi e farsi notare, spingendo l’utente ad aprire le email. A questo punto ti starai chiedendo: come fare?

Vediamo insieme alcuni esempi da cui trarre spunto per rendere le tue campagne vincenti e aumentare il tasso di apertura.

I titoli che fanno aumentare l’open rate

Nel momento in cui ti trovi a scegliere l’oggetto da utilizzare per la tua campagna di email marketing, tieni ben presente che sono pochi gli oggetti che attirano immediatamente l’attenzione dell’utente. Alcuni titoli ti permetteranno di ottenere delle risposte mediamente positive, mentre altri verranno totalmente ignorati.

Quindi, quali sono quelli più efficaci?

  • Non aprire questo messaggio: i messaggi di posta elettronica che hanno per oggetto la dicitura: “Non aprire questa email” sembrano avere un impatto positivo sui destinatari. L’abitudine che si ha da bambini di non obbedire agli ordini e di voler fare le cose vietateci dai genitori, non muore mai, neanche quando siamo adulti, è questo il motivo per cui le email in cui ci viene suggerito di non compiere un’azione, possono portate degli ottimi risultati in termini di apertura.
  • Hai trovato quello che stavi cercando? Utilizzando questo titolo si trasmette ai clienti, sicurezza e propensione a voler soddisfare e supportare in modo eccellente le loro esigenze, spingendoli ad aprire il messaggio.

 

Personalizzare la comunicazione

Richiamare il nome della persona a cui è destinato il messaggio, fa sentire il cliente unico è importante.

Un messaggio di posta elettronica personalizzato del tipo “Giorgio scopri la promozione che ti abbiamo riservato” ha di gran lunga più possibilità di attirare l’attenzione dell’utente fra le numerose mail che riceve.

Suscitare curiosità

Scegliere un’oggetto che tiene alta la curiosità del lettore può rappresentare una buona strada da intraprendere.

Scrivere ad esempio “Finalmente è arrivata!” di certo stuzzica la curiosità delle persone destando la voglia di scoprire qual è la “sorpresa” contenuta nel messaggio.

Inserire riferimenti temporali che diano senso di urgenza

Sconti, promozioni, offerte a tempo. Dall’oggetto della mail, il lettore deve subito capire che si trova difronte ad un messaggio che rappresenta un occasione da non lasciarsi sfuggire, un opportunità che richiede un’azione immediata o comunque nel breve tempo.

Esempio: Saldi estivi: ULTIMI GIORNI!

A/B Test

Come abbiamo già detto gli oggetti dei messaggi di posta elettronica rappresentano la chiave del successo di una campagna di email marketing.

Ovviamente per capire se un titolo funziona più di un altro conviene sempre effettuare degli A/B Test (L’A/B test è una tecnica utilizzata per condurre degli esperimenti, in cui si confrontano due varianti A e B per capire quale delle due porti dei risultati migliori.)

Vediamo insieme alcune case history vincenti da cui trarre ispirazione.

Casi di successo

  • Il meglio di Groupon: le offerte che ci rendono orgogliosi (al contrario di nostro nipote Steve)”. I marketers raramente puntano sull’umorismo quando elaborano l’oggetto da inserire nelle loro email, ma se fatto nel modo corretto può dare grandi soddisfazioni. In questo caso il team di Groupon è stato bravo nel coinvolgere l’utente in modo ironico, nessuno sa chi è Steve, ma di certo la presenza del suo nome nel titolo della mail ha suscitato curiosità e simpatia nei destinatari.
  • Leggi la tua recensione su John Mulaney. Ticketmaster, un servizio di biglietteria online, spesso invia messaggi di posta elettronica che contengono titoli come questo, che suscitano nell’utente un senso di vittoria e di soddisfazione spingendolo ad aprire il messaggio. L’azienda gioca sulla consapevolezza che chiunque abbia lasciato una recensione è portato a rileggerla, ed è proprio in quel momento bisogna essere capaci di attirare l’attenzione delle persone mostrando loro i prodotti o servizi di un brand. Ad esempio, Ticketmaster all’interno della mail mostra i contenuti che potrebbero interessare il cliente, quali eventi e spettacoli in programma.

Sei pronto a dar vita alla tua campagna di email marketing di successo? Se hai dubbi o perplessità, possiamo darti una mano noi, dai uno sguardo alla nostra sezione dedicata all’email marketing. 

LEGGI ANCHE: I 4 segreti per scrivere email efficaci

 

Email marketing: titoli efficaci per aumentare l’open rate ultima modifica: 2017-09-20T15:33:48+01:00 da Alessandra Gallucci

Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione alcuni dei quali rientrano nella responsabilità di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito o cliccando in qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso leggi l'Informativa sulla Privacy e la Cookie Policy.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close